Seleziona la tua lingua

ELIA VIVIANI

Data di nascita: 07/02/1989

Luogo di nascita: Isola della Scala (Verona)

Peso x Altezza: 72 x 1,77

Specialità: Strada Individuale in linea, TBD

Prima Società: Luc Bovolone

Società: Ineos Grenadiers

Primo Tecnico: Lino Scapini

Tecnico: Daniele Bennati, Marco Villa

Altri Sport: Tennis, pattinaggio, calcio

Hobby: Automobili, cinema, shopping, cani

Stato civile: Coniugato

Club Olimpico:

Partecipazioni Olimpiche:

3 (Londra 2012, Rio 2016, Tokyo 2020)

foto di ELIA  VIVIANI

Biografia

A Rio 2016, al termine di un'emozionante serie di prove nell'omnium, scrive una pagina indelebile del ciclismo su pista azzurro, riportando in Italia una medaglia d'oro assente da Sydney 2000, quando Antonella Bellutti trionfò nella corsa a punti. Grazie anche al bronzo di Tokyo 2020, entra di diritto nella storia dello sport tricolore e a Parigi 2024 è pronto per calare il poker di presenze olimpiche. Che sia su strada oppure su pista, a lui non interessa: l'imperativo è andare più veloce degli altri. Dopo anni tra tennis, pattinaggio e calcio, durante le elementari si avvicina al ciclismo grazie ad un amico e non lo abbandona più. Da sempre, dividendosi tra le due discipline, fa incetta di medaglie sia a livello mondiale sia a livello continentale.  Velocista di razza, con la vittoria nella quarta tappa del Tour de France 2019 aggiunge il suo nome alla ristretta lista di corridori capaci di vincere almeno una tappa in tutti e tre i Grandi Giri mentre ad Alkmaar, sempre nello stesso anno, taglia il traguardo dei Campionati Europei a braccia alzate nella prova in linea, conquistando il suo primo oro su strada. Le due ruote sono ormai parte integrante della sua vita in cui, dall'ottobre del 2022, è legato in matrimonio con la collega Elena Cecchini. 

Stampa la scheda

Palmares

Giochi Olimpici

6° Londra (GBR) 2012 - Omnium (pista)
38° Londra (GBR) 2012 - Prova in linea (strada)
Rio (BRA) 2016 - Omnium (pista)
Tokyo (JPN) 2020 - Omnium (pista)
10° Tokyo (JPN) 2020 - Madison (pista)

Campionati Mondiali

7° Manchester (GBR) 2008 - Madison (pista)
7° Pruszków (POL) 2009 - Madison (pista)
11° Ballerup (DEN) 2010 - Inseguimento a squadre (pista)
7° Ballerup (DEN) 2010 - Madison (pista)
15 Ballerup (DEN) 2010 - Omnium (pista)
7º Apeldoorn (NED) 2011 - Omnium (pista)
6º Apeldoorn (NED) 2011 – Madison (pista)
15º Apeldoorn (NED) 2011 - Inseguimento a squadre (pista)
80° Copenaghen (DEN) 2011 - Prova in linea (strada)
24° Melbourne (AUS) 2012 - Omnium (pista)
10° Melbourne (AUS) 2012 - Madison (pista)
11° Cali (COL) 2014 - Inseguimento a squadre (pista)
6° Cali (COL) 2014 - Madison (pista)
Saint-Quentin-en-Yvelines (FRA) 2015 - Madison (pista)
Saint-Quentin-en-Yvelines (FRA) 2015 - Omnium (pista)
16° Saint-Quentin-en-Yvelines (FRA) 2015 - Inseguimento a squadre (pista)
4° Londra (GBR) 2016 - Omnium (pista)
4° Londra (GBR) 2016 - Inseguimento a squadre (pista)
9° Berlino (GER) 2020 - Omnium (pista)
7° Berlino (GER) 2020 - Madison (pista)
Roubaix (FRA) 2021 - Omnium (pista)
7° Saint Quentin-en-Yvelines (FRA) 2022 - Omnium (pista)
6° Glasgow (GBR) 2023 - Omnium (pista)
9° Glasgow (GBR) 2023 - Madison (pista)

 

Campionati Europei

Apeldoorn (NED) 2011 - Omnium (pista)
Panevėžys (LAT) 2012 - Madison (pista)
Panevėžys (LAT) 2012 - Inseguimento a squadre (pista)
 Apeldoorn (NED) 2013 - Madison (pista)
 Baie-Mahault (FRA) 2014 - Omnium (pista)
 Grenchen (SUI) 2015 - Omnium (pista)
4° Grenchen (SUI) 2015 - Madison (pista)
 Herning (DEN) 2017 - Prova in linea (strada)
 Glasgow (GBR) 2018 - Inseguimento a squadre (pista)
 Glasgow (GBR) 2018 - Omnium (pista)
1° Alkmaar (NED) 2019 - Prova in linea (strada)
6° Apeldoorn (NED) 2019 - Omnium (pista)
6° Apeldoorn (NED) 2019 - Madison (pista)
4° Grenchen (NED) 2021 - Madison (pista)
6° Monaco (GER) 2022 - Madison (pista)
7° Monaco (GER) 2022 - Prova in linea (strada)
44° Drenthe (NED) 2023 - Prova in linea (strada)

Altri risultati

Giochi Europei - European Games
12° Baku (AZE) 2015 - Prova in linea (strada)

Image